Ti trovi in:

Orientamento degli alunni

L’orientamento rientra in maniera esplicita tra le finalità educative del sistema scolastico poiché si fonda sulla convinzione che ogni allievo impari ad individuare progressivamente le proprie attitudini, in maniera da costruirsi un progetto di vita coerente, fondato su una realistica conoscenza di sé e delle proprie inclinazioni e abilità.

L’attività di orientamento svolta dall’Istituto Giua accompagna il percorso scolastico degli allievi con azioni specifiche in momenti diversi e inoltre li affianca con una presenza costante.

Le azioni specifiche sono esplicitate in tre differenti fasi del percorso scolastico:

  • in ingresso;
  • in itinere;
  • in uscita.

Orientamento in ingresso

Il lavoro di orientamento deve tendere a far sì che il ragazzo scelga nel modo più indipendente e consapevole possibile il corso di studi superiore che vorrà seguire.

Per raggiungere questo obiettivo, in sinergia con le scuole medie, operiamo per:

  • aiutare i ragazzi ad avere una oggettiva visione di se stessi e a capire le proprie inclinazioni;
  • presentare in maniera chiara, precisa e dettagliata i diversi tipi di studi e di indirizzi, con particolare riguardo a progetti sperimentali ed innovativi, soprattutto se attivati sul territorio;
  • coinvolgere nel lavoro di orientamento i genitori, sia per chiarire loro, qualora si renda necessario, le caratteristiche tecniche e le differenze qualitative tra i vari indirizzi, sia per stabilire, in un rapporto chiaro e costruttivo, il tipo di studi più adatto al loro figlio;
  • promuovere iniziative che facciano conoscere l’Istituto ed il suo progetto sia ai ragazzi che frequentano la terza media che ai loro genitori.

Al momento del passaggio dal biennio al triennio, gli alunni devono effettuare un'ulteriore scelta del percorso formativo, pur se all'interno dell'indirizzo già scelto in precedenza. Pertanto è indispensabile un’adeguata azione che rinforzi la consapevolezza delle proprie attitudini per auto-orientarsi nelle scelte future.

Orientamento in itinere

Scopo ultimo dell’azione educativa dell’Istituto è aiutare il giovane a raggiungere una piena realizzazione di sé.

L’azione di orientamento interviene anche nei casi in cui emergano nell’allievo carenze di motivazione o qualora la scelta dell’indirizzo di studi si manifesti palesemente errata.

In questi casi interveniamo per:

  • operare un sostegno attivo in maniera che lo studente riesca, se possibile, a recuperare o a creare i necessari stimoli e a raggiungere la convinzione necessaria  per perseverare nell’indirizzo scelto;
  • nei casi in cui emerga la fondata necessità di cambiare corso, supportare l’allievo e la famiglia per individuare il tipo di studi più adatto e per fornire informazioni tecniche utili ad un proficuo inserimento del giovane nel nuovo ambiente.

Orientamento in uscita

Durante gli ultimi due anni di corso, l’Istituto fornisce ai ragazzi le informazioni necessarie per realizzare una scelta motivata e consapevole della futura professione o dell’indirizzo universitario.

A questo scopo:

  • mette a disposizione degli studenti con chiarezza e tempestività tutto il materiale informativo che perviene alla scuola relativo a indirizzi di studio, facoltà universitarie pubbliche e private, lauree brevi e diplomi universitari, corsi post-diploma parauniversitari promossi da aziende, associazioni culturali e simili, bandi di concorso, richieste pervenute da aziende o da enti pubblici e privati;
  • partecipa al Progetto Lauree Scientifiche, progetto nazionale di orientamento universitario promosso dal MIUR (Ministero dell'Istuzione, Università e Ricerca) che consolida il raccordo scuola-università-mondo del lavoro, con l’obiettivo di favorire il rilancio dello studio delle discipline scientifiche (matematica, fisica e chimica), utilizzando metodologie innovative della didattica disciplinare e interdisciplinare;
  • comunica agli studenti luogo e date di incontri orientativi tenuti da associazioni specializzate;
  • mette in contatto gli studenti che lo desiderino, anche invitandoli ad incontri nella scuola, con ex allievi o persone conosciute che siano già inseriti nell’ambiente universitario o nel mondo del lavoro e che possano fornire informazioni utili ed esatte;
  • fornisce nozioni indispensabili quali ad esempio la compilazione del curricolo, qualora l’allievo voglia presentarsi sul mercato del lavoro, o disbrigo di documentazioni varie per l’ingresso in università, in questo caso in collaborazione con i vari centri di orientamento universitario.