Ti trovi in:

Attività complementari e integrative per l'Anno Scolastico 2013-2014

L'ampia offerta formativa del nostro Istituto mostra attività a carattere culturale, sportivo, sociale, di approfondimento didattico e di crescita personale, articolandosi spesso in progetti multidisciplinari di ampio respiro, svolti nel corso di più anni scolastici.

Le attività complementari e integrative si caratterizzano per essere facoltative, quindi in nessun modo obbligatorie, organizzate e offerte dall'Istituto per essere svolte in orario extrascolastico (non coincidente con le ore di lezione), con la finalità di:

  • ampliare ed arricchire l'offerta formativa dell'Istituto;
  • creare nuovi spazi di crescita culturale;
  • creare percorsi formativi individualizzati;
  • sostenere il processo di apprendimento, rispondendo ai segnali di disagio che possono condurre anche all’abbandono scolastico.

Parte dell'offerta formativa è rivolta al personale dell'Istituto, docenti, tecnici, amministrativi e collaboratori scolastici, nell'ottica di un aggiornamento professionale continuo, con lo scopo di migliorare la qualità del servizio offerto.

Progetti

L’offerta formativa dell'Istituto viene ampliata, potenziata ed integrata grazie alla progettazione dei docenti e al recepimento di attività proposte da altri Enti operanti nel territorio.

Il Collegio dei Docenti, al fine di approvarne la realizzazione, valuta i seguenti aspetti di ogni progetto:

  • coerenza con l’indirizzo di studi;
  • ricaduta sugli alunni (motivazione, apprendimenti, crescita individuale e relazionale, ecc.);
  • basso impatto finanziario sul Fondo dell’Istituzione Scolastica;
  • presenza di indicazioni sull’automonitoraggio e autovalutazione;
  • presenza di indicazioni sulle modalità di valutazione del gradimento da parte degli individui coinvolti.

Riportiamo di seguito i progetti approvati nel POF, indicando di ciascuno il nome ed una breve descrizione degli obiettivi:

  1. Olimpiadi di matematica
    Il progetto intende preparare studenti, particolarmente versati nella disciplina, alle fasi regionali e nazionali dei giochi della matematica, che varrà anche come prima selezione per le Olimpiadi internazionali della disciplina sopra citata.
  2. Scuola aperta con lo sport
    Accanto all’attività curricolare di Educazione fisica, l’istituzione propone attività sportive quali pallamano, calcio, pallacanestro e pallavolo, finalizzate all’avviamento alla pratica sportiva, al miglioramento degli aspetti fisiologico - funzionali e comportamentali. E’ prevista, inoltre, la partecipazione ai giochi studenteschi
  3. Progetto Lettura – Uno scrittore in aula
    Rafforzare il significato della lettura come atto di libertà e come atto piacevole; creare i presupposti per la formazione di lettori autonomi e consapevoli; favorire la capacità critica e la disponibilità al dialogo; favorire la partecipazione alla vita e al dibattito culturale; favorire la frequentazione di biblioteche e la formazione di una biblioteca personale; coinvolgere la creatività dello studente; acquisire abilità di lettura attraverso consapevoli stili.
  4. Estrazione e caratterizzazione dei principi attivi da matrici vegetali
    Incrementare le conoscenze scientifiche sulle piante endemiche della Sardegna; Fornire validi strumenti per la formazione nel settore a più livelli; Fornire un’occasione di incontro-confronto tra la Scuola e l'Università; Soddisfare la domanda di conoscenza sul “Naturale”; Riconoscere e conoscere le piante officinali, i loro principi attivi ed i loro derivati; Sviluppare una corretta cultura sulle “sostanze naturali”; Conoscere e valorizzare le specie endemiche della Sardegna. L’azione di formazione sarà principalmente finalizzata al perseguimento dei seguenti obiettivi: Rafforzamento delle conoscenze di base legate al settore officinale ed acquisizione di competenze avanzate, sulla chimica delle sostanze naturali, chimica estrattiva (con particolare riguardo alle tecniche estrattive legate alla green chemistry) e caratterizzazione chimica degli estratti (GC, GC-MS, HPLC, software specifici,…); Trasferimento scientifico-tecnologico e culturale dei risultati della ricerca, con particolare riguardo al valorizzare il patrimonio di biodiversità della Sardegna.
  5. Impresa in Azione
    Attitudini e vocazioni personali. Creatività, spirito innovativo e problem solving Capacità di lavorare in gruppo Utilizzo delle moderne tecnologie e delle lingue straniere
  6. Il corridoio della storia
  7. Adotta un muro
  8. Monumenti Aperti
  9. HiLab – Inventa
    Fornire istruzione scientifica avanzata e fare ricerca.
  10. Certificazione Europea PET – lingua inglese
  11. Olimpiadi di Informatica
    Il progetto intende preparare studenti, particolarmente versati nella disciplina, alle fasi regionali e nazionali dei giochi dell’informatica, che varrà anche come prima selezione per le Olimpiadi internazionali della disciplina sopra citata.
  12. Il Cannocchiale di Galileo
    Le Delivery Unit Regionali sono nate per supportare il riordino degli istituti tecnici. Gli istituti impegnati sono i seguenti: 402 Istituti Tecnici, 266 Licei e 252 Istituti Professionali, per un totale di 920 istituti.
  13. Verde Scuola
    Migliorare le aree verdi dell’Itis Giua di Assemini con l’introduzione di nuove specie vegetali Affidare agli alunni delle classi coinvolte la piantumazione e la cura delle piante Conoscere le caratteristiche delle piante autoctone Promuovere l’interesse e rispetto verso l’ambiente “giardino della scuola” in quanto bene comune Favorire la cooperazione e la coesione tra gli alunni
  14. Photo School
    Valorizzazione, attraverso le immagini,, delle attività extrascolastiche svolte dagli studenti delle varie classi. Promozione della scuola nel territorio Abbellimento degli spazi comuni dell’istituto Riconoscimento per gli alunni partecipanti alle diverse attività Sviluppare la creatività degli alunni attraverso le immagini
  15. Salute a scuola
    Far assumere agli alunni la coscienza dell’importanza della salute come benessere dello stato psico-fisico individuale e collettivo e dell’importanza della prevenzione; promuovere lo sviluppo di una cultura della salute come bene sociale; stimolare l’acquisizione di comportamenti corretti e responsabili; accrescere la capacità degli alunni di ricorrere in modo pertinente e critico ai servizi istituzionali presenti nel proprio territorio.
  16. David Giovani
    Accrescere la conoscenza e la sensibilità dei giovani sugli aspetti formativi dell’informazione per immagini, attraverso la visione di film appositamente scelti dalla commissione del David di Donatello.
  17. Andiamo in laboratorio
    Acquisizione da parte degli studenti delle capacità specifiche per il raggiungimento di standard di qualità. Promuovere la motivazione e l’orientamento alla formazione scientifica, dell’uso delle pratiche sperimentali e metodologie deduttive e operative con l’utilizzo dei laboratori di chimica.
  18. Quotidiano in classe
    Il progetto prevede la distribuzione gratuita di due quotidiani nelle classi.(Il Corriere della Sera,L’Unione Sarda e,per le classi V, anche il Sole 24 ore e FOCUS)con lo scopo di sviluppare l’attenzione verso i problemi attuali della nostra società, il pensiero critico, le competenze linguistiche per effettuare l’analisi testuale ed a potenziare le capacità di analisi e di sintesi.
  19. Scienza e società
    Saper usare il linguaggio specifico, saper osservare e descrivere, saper usare semplici tecniche e strumenti di laboratorio, collaborare con i compagni e con il personale adulto delle mostre, organizzare il proprio lavoro ed il proprio tempo, assumere un ruolo e delle responsabilità all’interno di un gruppo, spiegare, discutere e proporre, confrontare le proprie idee con quelle di altri, orientarsi, rafforzare la motivazione, accrescere l’autostima attraverso attività impegnative e stimolanti.
  20. Lauree Scientifiche
    Incrementare il numero di immatricolati ai Corsi di Laurea afferenti alle classi 27, 30 e 35, mantenendo uno standard di qualità degli studenti. Incrementare il numero di laureati delle classi sopra menzionate.
  21. Cisco 1 – 2
    Corso di Networking finalizzato al conseguimento della certificazione delle competenze di primo e secondo livello, fondamentale per il completamento delle competenze acquisite nei corsi curricolari di informatica
  22. Robotica reti LAN
    Il progetto si propone di fornire agli alunni un approfondimento del corso teorico di Informatica–Sistemi Automatici svolto durante l’anno scolastico. L’obiettivo è quello di formare dei tecnici assemblatori disassemblatori hardware. La parte pratica sarà svolta attraverso esercitazioni da tenersi nei laboratori di sistemi e Robotica
  23. Il computer insegna
    Il computer non ha una intelligenza propria. La sua particolarità sta nella velocità d’esecuzione dei calcoli. Il problema dei ragazzi in situazione di handicap è la velocità di apprendimento. Il problema del ritardo mentale è determinato dalla distanza tra le capacità/velocità della persona con ritardo mentale e quella dei suoi coetanei. L’obiettivo è insegnare di più e in meno tempo. Il computer sembra essere lo strumento più idoneo.
  24. Scuola sotto le stelle
    In collaborazione con associazioni culturali astrofile ,si organizzeranno partecipazioni a conferenze e osservazioni telescopiche. E’ previsto un viaggio di istruzione presso un osservatorio astronomico in Italia o in Europa.
  25. Corsi di recupero
    L’istituzione scolastica attiva percorsi didattici integrativi per adeguare, attraverso metodologie didattiche specifiche, le conoscenze formative necessarie al raggiungimento degli obiettivi fissati nella programmazione. Si intende, inoltre, potenziare la motivazione allo studio.
  26. Corsi di potenziamento
    L’istituzione scolastica realizza percorsi integrativi volti ad elevare le competenze di base per migliorare i livelli di apprendimento e favorire la crescita intellettuale per gli allievi che hanno la formazione di base per il raggiungimento dell’eccellenza.