Ti trovi in:

Alternanza Scuola Lavoro

Logo Scuola Lavoro

L’alternanza scuola-lavoro rappresenta una metodologia propria della “nuova scuola”, non più centrata sulle conoscenze disciplinari ma sulle competenze personali degli studenti, quelle che consentono loro di affrontare in modo consapevole e attivo le responsabilità della vita adulta. Tale metodologia consente di alternare attività presso la scuola, con particolare rilevanza dei laboratori e dei progetti, ed attività esterne sotto forma di visite, ricerche, compiti reali. In tal modo si persegue una formazione efficace e si colloca l’attività formativa entro situazioni di apprendimento non più rivolte a saperi inerti, ma inserite nella cultura reale della società.

L’alternanza è un’attività obbligatoria, pienamente inserita nella struttura dell’offerta formativa. Essa prevede che si debbano utilizzare 400 ore nell’arco degli ultimi tre anni degli istituti tecnici e 200 ore nei licei.

L’ alternanza può essere svolta anche in periodi extra scolastici, ad esempio in estate, e anche all’estero, in funzione degli accordi stabiliti con le aziende partner e delle risorse disponibili. E' possibile per i ragazzi andare non solo nelle imprese, ma anche in enti pubblici e nelle istituzioni culturali.

Tutte le attività saranno disciplinate attraverso una Guida fornita dal Ministero dell’Istruzione, attraverso la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza e il Registro nazionale dell’alternanza in cui saranno visibili enti e imprese disponibili a svolgere tali percorsi.